Prima di capire chi è il graphic designer, devi sapere cos’è il graphic design.

Graphic design può essere tradotto in italiano con progettazione grafica; è quella disciplina che consente di progettare artefatti grafici come loghi aziendali, prodotti editoriali, packaging e campagne pubblicitarie partendo da testi, immagini e colori. Risulta importante la scelta di font e immagini adeguati al prodotto e all’identità del brand.

Chi è il graphic designer? 

Il graphic designer o progettista grafico è un professionista nell’ambito della comunicazione visiva. È colui che in genere crea, manualmente o tramite l’ausilio di programmi, il concept visivo di un brand. L’ambiente di lavoro prediletto è l’agenzia di marketing e comunicazione, ma può lavorare anche in una casa editrice, in una tipografia, nel reparto grafico di un’azienda o come freelance.

Cosa fa un graphic designer all’interno di un’agenzia di marketing e comunicazione

Branding

Il brand design è legato al naming, ovvero al processo creativo da cui nasce il nome dell’azienda o di un prodotto/servizio di essa. Il brand designer, in seguito al lavoro di ricerca del naming affidato al copywriter, procede alla realizzazione grafica del logo, trovando quindi l’identità grafica e visiva del brand. 

Grafica editoriale

Com’è intuibile dal nome, si tratta dell’impaginazione professionale di giornali, brochure, e-book, libri, pieghevoli, cataloghi e altri prodotti dedicati alla lettura. Sembrerebbe un lavoro noioso e ripetitivo, ma richiede una grande competenza tecnica.

Grafica pubblicitaria

La grafica pubblicitaria, ovvero l’advertising, ha lo scopo di attirare l’attenzione su un determinato prodotto/servizio, o più semplicemente, di veicolare un messaggio istituzionale (non necessariamente commerciale). Il grafico pubblicitario lavora a stretto contatto con il copywriter, colui che elabora head e slogan e prepara i testi in chiave pubblicitaria, l’account, che conosce approfonditamente il cliente e comunica il brief e l’art director, ovvero colui che ci occupa di coordinare la creatività.

Web design

Il Web designer si occupa di realizzare la progettazione grafica di un sito e lavora a stretto contatto con lo sviluppatore (Web developer) che la trasforma in codici tramite linguaggi di programmazione HTML, CSS, PHP, ecc. Esistono anche designer specializzati nell’user interface (UI) e nell’user experience (UX).

Social media design

Il social media design consiste nella creazione di visual content per i social. I visual content sono immagini/fotografie corredate da testo, illustrazioni, grafiche e infografiche, icone, video, meme, GIF, ecc. Gli scopi, qui, appaiono molteplici: attrarre, creare engagement, la brand identity aziendale o incrementare la brand awareness di un’azienda.

Come diventare un graphic designer

In Italia, la disciplina viene insegnata principalmente nelle Accademie di Belle Arti pubbliche e private e nei politecnici. L’approccio alla disciplina è sia pratico che teorico: nel primo caso si apprende come utilizzare Illustrator o InDesign e altri software per la grafica; nel secondo si studiano Storia del design, Estetica, Marketing, ecc. L’obiettivo è quello di conoscere tutte le regole della progettazione: leggibilità, armoniosità, leggi e teorie del colore, ecc. In altri termini, il designer risolve un problema, è al servizio del cliente e lo aiuta a raggiungere uno scopo.

Altre professioni legate al graphic designer

Illustratore

L’illustratore è un creativo per natura; egli realizza, solitamente con l’uso di una tavoletta grafica, illustrazioni e disegni, donando un carattere di unicità al prodotto offerto al cliente.

Modellatore 3D

Il modellatore 3D si occupa di progettare virtualmente forme tridimensionali che trovano applicazione in svariati ambiti, dall’edilizia al design industriale, dal mondo videoludico alla medicina.

Animatore 2D

L’animatore 2D è specializzato nella grafica in movimento, ad esempio quella dei cartoni animati.

Type designer

Il type designer disegna i caratteri tipografici e ha origini molto antiche. Ancora oggi il lavoro di Gianbattista Bodoni e Claude Garamond trova applicazione nella grafica pubblicitaria.

Packaging designer

Il packaging designer si occupa di progettare la grafica di etichette e pack di qualsiasi tipologia di prodotti destinata alla Grande Distribuzione Organizzata (GDO) o al retail. Il packaging design è determinante per la collocazione e la riconoscibilità di un prodotto sul mercato e necessita di una grande dose di gavetta e competenza tecnica.

Una professione non per tutti

Un graphic designer ha parecchie responsabilità. Per esserlo, oltre alla conoscenza delle regole di progettazione e dei software, occorre anche molta esperienza. Il nostro consiglio è quello di studiare ed esercitarsi sempre per acquisire le “giuste competenze” che servono a lavorare con clienti e agenzie di qualità.