L’analisi di mercato è uno studio approfondito del mercato in cui un’azienda opera in correlazione con i partner di settore e i competitor. Il fine ultimo è la raccolta d’informazioni sul momento presente per pianificare gli obiettivi di marketing e realizzare una strategia mirata.

Le informazioni da tenere in considerazione si ottengono attraverso:

  • la valutazione delle dimensioni del mercato;
  • l’individuazione delle tendenze di crescita;
  • la definizione del pubblico di destinazione;
  • l’identificazione degli obiettivi aziendali.

I dati raccolti consentono di scoprire quali siano i prodotti/servizi più popolari, i concorrenti da battere, le nicchie di mercato d’aggredire e se altri fattori possono influire sul raggiungimento degli obiettivi.

 

analisi dei dati

 

Analisi di mercato: quali tecniche utilizzare per elaborare una solida strategia di marketing

Esistono molti modi per raggiungere i business goal. L’elemento in comune è che tutti sono data-driven, cioè guidati dai dati. Cominciamo da uno degli approcci “non classici” e cioè l’analisi dei fattori critici di successo.

Analisi dei fattori critici di successo (FCS)

Consiste in una tecnica utile a individuare le aree d’intervento per adempiere alla mission e centrare i goal.
Più in dettaglio, si tratta di andare a rintracciare quegli elementi che consentono di determinare la riuscita o il fallimento di un progetto. Conoscerli permette, quindi, di elaborare, oltre che un’analisi di mercato dettagliata, una strategia realistica, solida e ben articolata.

I FCS si dividono in: del settore, ambientali, strategici, transitori:

FCS del settore

Fattori propri del settore, come i progressi tecnologici o i modelli di business.

FCS ambientali

Fattori legati al macro-ambiente. Sono individuabili tramite un’analisi PEST (politica, economica, sociale e tecnologica).

FCS strategici

Fattori relativi a attività, competitor, dati demografici e finanziari.

FCS transitori

Fattori momentanei frutto di eventi improvvisi.

È bene ricordare che la valutazione dei FCS può aiutare le PMI a fissare le priorità e raggiungere, per tempo, gli obiettivi di business.
John F. Rockart, uno dei loro ideatori, li definisce come «le poche aree chiave in cui le cose devono essere fatte bene per consentire al business di prosperare».

Analisi dei trend

L’analisi dei trend di crescita del mercato studia annualmente:

  • l’andamento del settore;
  • il numero di clienti;
  • il numero di acquisti per cliente.

Analisi dei competitor

Secondo Michael Eugene Porter, economista e cattedratico della Harvard Business School, esistono cinque forze in grado d’influenzare la concorrenza:

  • l’andamento del panorama competitivo;
  • il potere del fornitore;
  • i costi d’ingresso/uscita dell’acquirente;
  • il lancio di nuovi prodotti;
  • la nascita di nuovi competitor.

L’analisi delle cinque forze di Porter consente alle aziende di prendere decisioni strategiche, stabilire i comportamenti d’adottare e ottenere risultati superiori alla media di settore.

Analisi del pubblico

Per tracciare l’identikit del cliente giusto bisogna analizzare le caratteristiche geografiche, demografiche e psicografiche dell’audience. In altri termini, si tratta di reperire tutte quelle informazioni che permettono di creare le buyer personas.

Le buyer personas sono dei personaggi ideali rappresentanti il cliente-tipo del prodotto/servizio proposto.
Tali rappresentazioni servono a individuare gli insight d’acquisto e la migliore strategia di vendita.
Gli insight sono quegli elementi che motivano la decisione dell’acquirente e che, spesso, emergono da questionari e interviste.
Più in dettaglio, essi:

  • spiegano quale sia il problema o la necessità urgente che ha indotto il cliente a cercare una soluzione al proprio bisogno;
  • informano sulle aspettative che l’acquirente ha nei confronti del prodotto/servizio;
  • danno la possibilità di comprendere quali siano le barriere d’acquisto;
  • spiegano perché un cliente opta per un prodotto/servizio piuttosto che un altro.

Una tecnica di cui invece si sente parlare poco è la sentiment analysis; essa può tornare utile per l’elaborazione di un messaggio pubblicitario efficace. La sentiment analysis, in pratica, studia le conversazioni online per capire se suscitino positività o negatività nel consumatore.

 

report data analysis, analisi dei dati

 

SWOT Analysis 

Conosciuta anche come matrice SWOT, è uno dei modelli di analisi più popolari. La SWOT, acronimo di Strenghts, Weaknesses, Opportunities e Threats, identifica i punti di forza, di debolezza, le opportunità e le minacce di un progetto o un’impresa e, in generale, dà un’idea dei fattori critici che possono influenzare i modelli di marketing e di business.

Punti di forza

Sono tutte quelle caratteristiche che danno all’azienda un vantaggio competitivo.

Punti di debolezza

Sono tutte quelle caratteristiche che pongono l’azienda in una posizione di svantaggio rispetto ai concorrenti.

Opportunità

Combinate con gli insight, indicano la possibilità per l’azienda di aumentare vendite, redditività e quote di mercato.

Minacce

Si tratta di elementi sia interni che esterni in grado di minare l’attività imprenditoriale. A volte sono accidentali, come l’arrivo di player rivoluzionari o il cambiamento delle normative vigenti.

Conclusioni

Acquisire una sufficiente comprensione del mercato in cui si opera è un prerequisito essenziale per la crescita e il successo di un’azienda.

Noi di A\Tratti ti offriamo la giusta consulenza.  Ti accompagniamo per mano nell’elaborazione di ognuna delle strategie proposte e le concretizziamo in azioni pratiche. Il nostro è un know-how solido e al tuo servizio.